Modo migliore per perdere peso su humira.

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6. Tubercolosi attiva o altre gravi infezioni come sepsi e infezioni opportunistiche vedere paragrafo 4. Indice Tracciabilità Al fine di migliorare la tracciabilità dei medicinali biologici, il nome ed il numero di lotto del prodotto somministrato devono essere chiaramente registrati.

Soddisfare:

Infezioni I pazienti in trattamento con antagonisti del TNF sono più suscettibili alle infezioni gravi. I pazienti devono pertanto essere attentamente esaminati per la valutazione di infezionicompresa la tubercolosiprima, durante e dopo il trattamento con Imraldi. La terapia con Imraldi non va iniziata in pazienti con infezioni attive, incluse le infezioni croniche o localizzate, fino a che queste non siano sotto controllo.

Modo migliore per perdere peso su humira pazienti che sviluppano una nuova infezione durante la terapia con Imraldi devono essere attentamente seguiti ed essere sottoposti ad una completa valutazione diagnostica. Infezioni gravi Sono stati riportati casi di infezioni gravi, inclusa sepsicausata da batteri, micobatteri, funghi invasivi, parassiti, virus o altre infezioni opportunistiche, quali listeriosilegionellosi e pneumocistosi in pazienti trattati con adalimumab.

Altre infezioni gravi osservate nel corso di studi clinici includono polmonite, pielonefrite, artrite settica e setticemia. Sono stati riportati casi di ospedalizzazione o di eventi fatali associati alle infezioni.

Tubercolosi È stata riportata tubercolosiinclusa riattivazione e nuova manifestazione di tubercolosiin pazienti che utilizzano adalimumab. Sono stati riportati casi di tubercolosi polmonare ed extra-polmonare ovvero disseminata.

Devono essere eseguiti appropriati esami di screening ovvero il test cutaneo alla tubercolina e la radiografia toracica in tutti i pazienti possono essere seguite le linee guida locali.

I medici devono porre attenzione al rischio di falsi negativi al test cutaneo alla tubercolina, soprattutto in pazienti gravemente ammalati o immunocompromessi. Se si diagnostica una tubercolosi attiva, la terapia con Imraldi non deve essere iniziata vedere paragrafo 4.

Se si sospetta una tubercolosi latente, è consigliabile consultare un medico specializzato nel trattamento della tubercolosi.

In caso di diagnosi positiva di tubercolosi latente, prima di iniziare la terapia con Imraldi deve essere istituito il trattamento di profilassi anti-tubercolare in accordo alle raccomandazioni locali.

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE

Nonostante il trattamento di profilassi per la tubercolosisi sono verificati casi di riattivazione di tubercolosi in pazienti trattati con adalimumab. Nel corso del trattamento con adalimumabalcuni pazienti trattati con successo per la tubercolosi attiva hanno manifestato nuovamente la comparsa di tubercolosi.

Altre infezioni opportunistiche In pazienti che hanno assunto adalimumab sono stati osservati casi di infezioni opportunistiche, incluse infezioni fungine invasive. La diagnosi e la somministrazione di terapia antifungina empirica in questi pazienti dovrebbero essere effettuate consultando un medico specializzato nella cura di pazienti con infezioni fungine invasive.

Alcuni casi hanno avuto un esito fatale. La valutazione neurologica deve essere effettuata sui pazienti con uveite intermedia non infettiva prima di iniziare la terapia con Imraldi e a intervalli regolari durante il trattamento al fine di valutare le patologie demielinizzanti del sistema nervoso centrale pregresse o in fase di sviluppo. Reazioni allergiche Nel corso degli studi clinici, le reazioni allergiche gravi associate con adalimumab sono state rare.

Cos'è Humira?

Le reazioni allergiche non gravi associate con adalimumab durante gli studi clinici sono state non comuni. Se si verificano reazioni anafilattiche o altre gravi manifestazioni allergiche, la somministrazione di Imraldi deve essere immediatamente interrotta e deve essere iniziata una terapia appropriata.

Neoplasie e malattie linfoproliferative Nelle sezioni controllate degli studi clinici con farmaci anti-TNF, sono stati osservati più casi di neoplasie, incluso linfoma, nei pazienti riceventi un anti-TNF rispetto al gruppo di controllo.

modo migliore per perdere peso su humira

Tuttavia, i casi sono stati rari. In studi postmarketing, sono stati riportati casi di leucemia in pazienti trattati con un antagonista-TNF. Con le attuali conoscenze, non è possibile escludere lo sviluppo di linfomi, leucemia e altre neoplasie in pazienti trattati con farmaci anti-TNF. Circa metà dei casi sono stati linfomi. Gli altri casi hanno rappresentato una molteplicità di differenti tumori e hanno incluso rari tumori solitamente associati con immunosoppressione.

Nei pazienti trattati con adalimumab sono stati osservati rari casi postmarketing di linfoma epatosplenico a cellule T.

Questo raro tipo di linfoma a cellule T ha un decorso clinico molto aggressivo ed è spesso fatale. Alcuni di questi casi di linfoma epatosplenico a cellule T si sono manifestati in giovani pazienti adulti trattati con adalimumab e sottoposti a terapia concomitante con azatioprina o 6-mercaptopurina, farmaci utilizzati per il trattamento delle malattie infiammatorie intestinali.

modo migliore per perdere peso su humira

Deve essere attentamente considerato il rischio potenziale derivante dalla combinazione di azatioprina o 6-mercaptopurina e adalimumab.

Non sono stati condotti studi clinici su pazienti con anamnesi positiva per neoplasie o su pazienti nei quali il trattamento con adalimumab è continuato dopo lo sviluppo di neoplasia.

  1. Avvertenze e precauzioni - HUMIRA SC 2SIR 0,4ML 40MG+2TAM | face2facefotoincisioni.it
  2. In tutti questi anni non so quante creme, lozioni, trattamenti topici UV io abbia provato.
  3. Infezioni I pazienti in trattamento con antagonisti del TNF sono più suscettibili alle infezioni gravi.
  4. Possono aiutare a determinare i rischi e i benefici dell'assunzione del farmaco.

Pertanto, il trattamento con adalimumab in questa tipologia di pazienti deve essere considerato con ulteriore cautela vedere paragrafo 4.

Prima e durante il trattamento con Imraldi, tutti i pazienti, in particolare i soggetti modo migliore per perdere peso su humira presentano una storia clinica da cui risultino massicce terapie immunosoppressive o i soggetti affetti da psoriasi che presentano storia clinica di trattamento con PUVA, devono essere esaminati per valutare la presenza di un eventuale tumore della pelle non melanotico.

HUMIRA ® - Foglietto Illustrativo

Nei pazienti trattati con antagonisti del TNF, incluso adalimumabsono stati anche riportati melanoma e carcinoma a cellule di Merkel vedere paragrafo 4.

Tutti i pazienti avevano una storia di grandi fumatori. In base ai dati attuali non è noto se il trattamento con adalimumab influenzi il rischio di sviluppare displasia o cancro del colon. Tutti i pazienti affetti da colite ulcerosa che sono ad aumentato rischio di displasia o carcinoma del colon per esempio, pazienti affetti da colite ulcerosa da lunga miglior caffè dimagrante o da colangite sclerosante primariao che hanno avuto una precedente anamnesi di displasia o di carcinoma al colon devono essere sottoposti a screening regolari per displasia prima della terapia e durante tutto il corso della malattia.

Questa valutazione deve includere colonscopie e biopsie in base alle raccomandazioni locali. Nei pazienti sottoposti a trattamento con adalimumabzwow brucia i grassi stati segnalati eventi avversi a carico del sistema emopoietico, tra cui citopenie significative dal punto di vista medico per esempio, trombocitopenia, leucopenia.

Durante il trattamento con Imraldi tutti i pazienti devono essere avvisati della necessità di consultare immediatamente un medico per ottenere adeguata assistenza nel caso in cui si manifestino segni e sintomi che suggeriscano la presenza di discrasia ematica per esempio, febbre persistente, ecchimosi, emorragia, pallore. Nel caso di pazienti che presentino confermate significative alterazioni a carico del sistema emopoietico, si deve prendere in considerazione la necessità di interrompere la terapia a base di Imraldi.

Non ci sono dati disponibili sulla trasmissione secondaria di infezione da vaccini vivi in pazienti che stanno assumendo adalimumab.

Humira 40 mg/0,8 ml soluzione iniettabile per uso pediatrico

Nei pazienti pediatrici, prima di iniziare la terapia a base di adalimumab si raccomanda, se possibile, di attuare il programma di vaccinazioni previsto, in ottemperanza alle linee guida in vigore sulle vaccinazioni. Pazienti trattati con adalimumab possono ricevere vaccinazioni simultanee, ad eccezione dei vaccini vivi. La somministrazione di vaccini vivi ad es. Anche in pazienti trattati con adalimumab sono stati osservati casi di peggioramento di insufficienza cardiaca congestizia.

modo migliore per perdere peso su humira

Se un paziente sviluppa sintomi indicativi di sindrome lupus-like a seguito di trattamento con Imraldi e risulta positivo per gli anticorpi contro il DNA a doppia catena, non deve essere somministrato un ulteriore trattamento con Imraldi vedere paragrafo 4.

Somministrazione concomitante di DMARD biologici o antagonisti del TNF Nel corso di studi clinici condotti sulla terapia combinata con anakinra ed un altro farmaco anti-TNF, etanerceptsono state osservate infezioni gravi senza alcun beneficio clinico rispetto ad etanercept in monoterapia.

Considerata la tipologia degli eventi avversi osservati con la combinazione di anakinra ed etanerceptpotrebbero manifestarsi effetti indesiderati simili in seguito alla combinazione di anakinra ed un altro farmaco anti-TNF. Pertanto, la combinazione di adalimumab con anakinra non è raccomandata vedere paragrafo 4.

Imraldi - Adalimumab: Scheda Tecnica e Prescrivibilità | Torrinomedica

Nel caso in cui si pianifichi un intervento chirurgico si deve considerare la lunga emivita di adalimumab. Un paziente che dovesse essere sottoposto ad intervento chirurgico, durante il trattamento con Imraldi, deve essere attentamente seguito per lo sviluppo di infezioninel qual caso andrebbero intraprese opportune azioni. I dati disponibili suggeriscono che adalimumab non peggiora o causa stenosi.

Informazioni importanti