Perdita di peso dellautismo, Elevata frequenza di obesità nei bambini con autismo: raccomandazioni per il trattamento

Elevata frequenza di obesità nei bambini con autismo: raccomandazioni per il trattamento

Criteri diagnostici e classificazione dell’autismo

Autismo e relativi problemi[ modifica modifica wikitesto ] L' autismo riguarda alcune anormalità nello sviluppo del cervello e del comportamento, sintomi che appaiono prima che il bambino abbia compiuto i tre anni, e che hanno un decorso sostanzialmente stabile nel tempo. È caratterizzato da problemi nell'interazione con gli altri e nella comunicazione in generale, oltre a portare il bambino ad assumere un comportamento chiuso e percepito come "meccanico"; tali caratteristiche sono indipendenti da ogni tipo di deficit neurologico evidente.

perdita di peso dellautismo

Come già detto in precedenza, le cause dell'autismo sono ancora per lo più sconosciute. Per molto tempo si è pensato che ci fosse una causa comune a livello genetico, cognitivo e neurologico per tutti i ceppi autistici.

Nonostante si pensi che queste differenti cause spesso coesistano tra loro, [4] si è anche pensato che tale collegamento possa essere esagerato.

Sintomi Autismo

I fattori ambientali sono stati ipotizzati contribuire all'autismo, o di aggravare i suoi sintomi. Insieme a tali fattori, ne sono stati ipotizzati alcuni che è stato creduto, spesso erroneamente, che potrebbero avere ruolo causale di tale sindrome: alcuni cibi, i metalli pesanti, le infezioni causate dalle malattie, i solventi, lo scarico dei gas, i fitofarmacil' alcoolil fumola droga e, infine, in una vecchia teoria ormai screditata, i vaccini.

perdita di peso dellautismo

In ogni caso, verifiche scientifiche schiaccianti hanno dimostrato del tutto infondata questa vecchia ipotesi, cancellando del tutto l'idea che ci possa perdita di peso dellautismo un qualunque collegamento tra vaccinazioni e autismo. Genetica[ modifica modifica wikitesto ] I fattori genetici sono le cause più significative dei disturbi dello spettro autistico.

Elevata frequenza di obesità nei bambini con autismo: raccomandazioni per il trattamento

Molti gemelli non-autistici hanno problemi nel linguaggio o nella socializzazione. La genetica dell'autismo è complessa e ancora poco conosciuta.

Sono stati localizzati diversi possibili geni responsabili, [8] ma per la maggior parte di essi non sono state identificate le mutazioni genetiche specifiche che aumentano il rischio di autismo. Un'ipotesi comune è che l'autismo sia causato dall'interazione di una predisposizione genetica con un problema a livello ambientale. Alcune di queste teorie si concentrano sui fattori ambientali prenatali, come fattori che causano le malformazioni alla nascita; altre si concentrano sull'ambiente in seguito alla nascita, come ad esempio le diete infantili.

I fattori di rischio dell'autismo comprendono alcune caratteristiche dei genitori, come l'età avanzata della madre o del padre.

Cause dell'autismo

Queste due ipotesi, per le quali non vi sono ancora evidenze scientifiche di supporto, non si escludono a vicenda. Studi su animali[ modifica modifica wikitesto ] Per dimostrare la possibile natura genetica alcuni ricercatori cinesi hanno creato in laboratorio i primi esseri viventi non umani autistici.

Tempo di lettura: 3 min Il burnout autistico: una possibile lettura Articolo di: Sarah Deweerdt Traduzione italiana a cura di: Laura Iannello Cos'è il burnout autistico? Il "burnout autistico" è un intenso esaurimento fisico, mentale o emotivo, spesso accompagnato da una perdita di abilità, che alcuni adulti con autismo possono sperimentare.

Lo studio che risale al è stato effettuato su scimmie appartenenti alla specie Macaca fascicularis macaco cinomolgo. Modificando un gene specifico i ricercatori cinesi sono riusciti ad innescare la sindrome di Kanner in esseri viventi non umani. Trapiantando questa mutazione genetica in un gruppo di scimmie, i ricercatori hanno potuto osservare alcune modifiche importanti nei soggetti malati che si comportavano diversamente rispetto a quelli sani appartenenti al gruppo di controllo.

Perdita di peso involontaria

Tra i sintomi tipici dell'autismo riportati dalle scimmie si segnalano: movimenti ripetitivi, come girare su se stesse all'interno della gabbia metallica in cui sono state rinchiuse, comportamenti asociali nei confronti di altre scimmie con le quali invece si relazionavano prima dell'esperimento.

I ricercatori hanno scoperto che la mutazione del gene MECP2 è ereditaria.

perdita di peso dellautismo

Attraverso l'utilizzo di tecniche di inseminazione artificiale, utilizzando sperma di individui mutati hanno assistito alla nascita di nuove scimmie OGM autistiche. Dato che l'età del padre e della madre sono perdita di peso dellautismo tra loro, è possibile che sia soltanto l'età della madre, soltanto quella del padre oppure entrambe a contribuire all'aumento del rischio.

perdita di peso dellautismo

L'esposizione prenatale alla rosolia o al citomegalovirus attiva la risposta immunitaria della madre, e fa aumentare vertiginosamente il rischio di autismo. Uno studio del ha scoperto che questi anticorpi si attaccano alle cellule cerebrali del feto, cosa che si verifica più comunemente nelle madri dei bambini affetti da autismo regressivo.

  1. La mancanza di una teoria generale che spieghi questo disturbo, ed una diffusa confusione nell'eziopatogenesi, producono ancora molte ipotesi, troppe per risultare utili al processo diagnostico.
  2. Elevata frequenza di obesità nei bambini con autismo: raccomandazioni per il trattamento
  3. I nostri geni non sono una cosa statica come pensavamo.

Ma sebbene il diabete causi disturbi ormonali, disturbi al metabolismo e stress ossidativonon è stato provato nessun meccanismo biologico che associ il diabete in gravidanza al rischio di autismo.

Alcuni agenti noti per causare delle anomalie nei neonati sono stati associati ad un maggiore rischio di autismo. Questo include l'esposizione dell'embrione alla talidomideall' acido valproico o al misoprostol.

perdita di peso dellautismo

Il collegamento sembra aumentare con la vicinanza e diminuire con la distanza tra il campo e la dimora. Le deficienze alla tiroxina possono essere causate da una dieta povera di iodio e da agenti ambientali che interferiscono con l'assorbimento di iodio o che agiscono contro gli ormoni tiroidei. Tali agenti ambientali comprenderebbero i flavonoidi nel cibo, il fumo del tabacco e la maggior parte degli erbicidi.

In ogni caso, queste ipotesi non sono state provate.

Informazioni importanti