La perdita di peso fallisce. Diete? No, grazie

Dieta: il motivo principale per cui fallisce

la perdita di peso fallisce

I motivi per cui le diete dimagranti falliscono hanno a che fare soprattutto con l'atteggiamento mentale. Scopriamo insieme cosa si cela dietro ai fallimenti con la dottoressa Lucia Montesi Di Lucia Montesi - 18 Maggio Molte persone si trovano a intraprendere nel corso della vita una o più diete dimagranti, fai-da-te o con la guida di un professionista.

Altrettante, sperimentano il fallimento di una dieta e la difficoltà di perdere peso o di non riacquistarlo. I motivi che le persone riportano per spiegare il fallimento della dieta chiamano in causa principalmente una dieta inadeguata, i ritmi effetto dimagrante della fotocamera vita che non consentono di mettere in pratica il programma stabilito, uno scarso aiuto da parte di familiari e partner.

la perdita di peso fallisce

La psicoterapeuta Lucia Montesi La motivazione con cui si intraprende la dieta è il punto cruciale. Molti abbandonano la dieta dopo i successi iniziali perchè non vedono più risultati rapidi come nelle prime settimane e si scoraggiano. Una dieta comporta tipicamente delle fasi che tutti attraversano, con fluttuazioni emotive che è importante conoscere in anticipo, proprio per mantenersi saldi nei propositi e non lasciarsi influenzare.

Alcune caratteristiche cognitive rendono più difficile seguire una dieta. Secondo alcuni studi, le persone obese avrebbero un deficit delle funzioni esecutive che regolano i comportamenti impulsivi e la pianificazione, non riuscendo a posticipare la gratificazione immediata di un cibo allettante in vista di un beneficio a lungo termine e a pianificare dei passi per arrivare infine a un obiettivo.

la perdita di peso fallisce

Occorre capire quale sia il vantaggio secondario del sovrappeso, altrimenti qualunque dieta fallirà. Molte persone in sovrappeso mangiano per fame emotiva tema approfondito in un articolo precedente e non per un reale stimolo fisiologico, utilizzano quindi il cibo per regolare le emozioni, soprattutto per allontanare velocemente stati emotivi negativi.

Una difficoltà nella regolazione emotiva, in particolare nel tollerare la presenza di emozioni spiacevoli come tristezza e rabbia, senza metterle a tacere, porta a ricorrere al cibo impulsivamente per recuperare un immediato, illusorio stato di benessere.

la perdita di peso fallisce

Se ce li concediamo, in modo organizzato e pianificato, non saranno più una tentazione incontrollabile e perderanno il loro potere. Alcune abitudini rendono più difficile seguire la perdita di peso fallisce una dieta dimagrante e occorre modificarle.

la perdita di peso fallisce

La dieta è un processo di cambiamento che trasforma la persona nella sua totalità e che ha delle ricadute sulla sua famiglia, le sue relazioni, il suo lavoro. Piuttosto che cercare il piacere e il gusto nel cibo, o solo nel cibo, bisogna capire dove risiede per noi il gusto di vivere, in quali attività, quali scelte.

la perdita di peso fallisce

Occorre invece sottrarre centralità a cibo, bilancia, conto di grammi e calorie e spostarla sulle passioni, sui bisogni trascurati, sulla vitalità che è stata repressa.

Informazioni importanti